Vai al contenuto
    Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti
    Aggiornamenti delle regole relative alle feste, prolungamento dello stato di Superhost e molto altro

    Aggiornamenti delle regole relative alle feste, prolungamento dello stato di Superhost e molto altro

    Scopri le ultime notizie sul nostro divieto di ospitare feste a livello mondiale, sullo stato di Superhost e su molto altro.
    Da Airbnb, in data 20 ago 2020
    Video di 13 min.
    Ultimo aggiornamento: 20 ago 2020

    In breve

    • Nell'ultimo aggiornamento, Catherine Powell, la responsabile globale dell'ospitalità di Airbnb, condivide le misure che stiamo adottando in base ai feedback ricevuti dagli host.

    • Sono incluse informazioni sul nostro divieto a livello mondiale relativo alle feste, sul protocollo di pulizia, sullo stato di Superhost, sul Community support e sulle cancellazioni.

    Se hai seguito il primo aggiornamento per gli host della nostra nuova responsabile globale dell'ospitalità un paio di settimane fa, saprai che stiamo ricostruendo la nostra attività intorno agli host, fornendo una maggiore trasparenza durante il processo. Non vediamo l'ora di lavorare insieme agli host come te non appena la situazione ci consentirà una maggiore collaborazione.

    Nel nostro ultimo aggiornamento per gli host, Catherine si è concentrata sulle principali priorità per gli host di Airbnb al momento. Sono inclusi aggiornamenti su:

    Come gestiamo feste e grandi raduni

    Con il mutare del mondo dei viaggi, è cambiato anche il modo in cui le persone prenotano i soggiorni. Nella maggior parte dei casi, ricercano alloggi in luoghi più vicini a casa, e apprezzano particolarmente aspetti come il self check-in e tanto spazio all'aperto. Tuttavia, una percentuale molto esigua di ospiti ha utilizzato Airbnb per prenotare alloggi in cui organizzare feste e grossi raduni. Nel tentativo di aiutare a proteggere i nostri host e le loro comunità, alla luce dell'emergenza COVID-19, stiamo introducendo delle regole che vietano le feste in tutto il mondo.

    Ecco cosa stiamo facendo per garantire agli host un maggiore controllo sui propri spazi e per contribuire a eliminare i problemi ancor prima che abbiano inizio:

      • Il numero massimo di occupanti e partecipanti a raduni per prenotazioni effettuate a partire dal 20 agosto è pari a 16 persone fino a ulteriore avviso. Scopri di più sulla nostra Politica relativa a feste ed eventi
      • Al momento stiamo modificando le nostre regole per proprietà specializzate e tradizionali che operano nel campo dell'ospitalità (ad esempio, i boutique hotel) per stabilire se gli host dei relativi annunci possono definire un insieme proprio di regole per eventi e permettere lo svolgimento di quelli idonei a loro discrezione. Nei casi in cui ricevessimo reclami in riferimento a questi annunci o eventi, oppure laddove il tipo di eventi non sia considerabile come idoneo, ci confronteremo con gli host delle proprietà nel modo più opportuno.
      • Invieremo promemoria agli ospiti riguardanti la nostra politica aggiornata relativa a feste ed eventi prima che inizino il viaggio.
      • Airbnb agirà nei confronti degli ospiti che violano le regole.
      • In alcuni paesi e regioni, abbiamo implementato restrizioni sulle prenotazioni locali di alloggi interi da parte di ospiti di età inferiore a 25 anni che hanno ricevuto recensioni negative oppure hanno un numero di recensioni positive inferiore a 3.

      Perché può essere vantaggioso impegnarsi a rispettare standard più elevati per la pulizia

      Di recente abbiamo superato un traguardo importante: gli host di oltre 1 milione di annunci hanno aderito al nostro protocollo avanzato di pulizia. Ciò non è solo importante per lo sforzo che gli host fanno per proteggere se stessi e la nostra community: abbiamo riscontrato un aumento delle prenotazioni per quelli che partecipano al programma rispetto alla media di chi non ha aderito.* In uno dei prossimi aggiornamenti per gli host, Catherine condividerà maggiori informazioni su queste preferenze degli ospiti e sulle tendenze relative alla pulizia.

      Cosa stiamo facendo per supportare i Superhost

      Apprezziamo i nostri Superhost e sappiamo quanto questo stato abbia altrettanto valore per te. Perciò, se al momento sei un Superhost, abbiamo deciso di prolungare la durata del tuo stato fino al 31 marzo 2021, quindi per le prossime 2 valutazioni, purché tu mantenga il tasso di risposta e una valutazione complessiva di 4,8. Durante questo prolungamento, non terremo conto dei nostri requisiti consuetudinari per il numero di soggiorni e cancellazioni.

      Ricorda che, a partire dal mese di ottobre 2020, solo gli host che rispettano tutti e 4 i requisiti per i Superhost risulteranno idonei a un bonus di 100 USD a loro dedicato, da utilizzare per un alloggio o un'Esperienza Airbnb. Come sempre, vogliamo ringraziare tutti gli host, che dimostrano costantemente cosa voglia dire offrire un'ospitalità eccezionale.

      Come stiamo potenziando il Community support

      Nel nostro primo aggiornamento per gli host, abbiamo fatto cenno alla ripartenza del settore dei viaggi, più rapida di quello che ci aspettavamo, e al fatto che non eravamo pronti a fornire un servizio di Community support adeguato alle necessità degli host. Ecco quello che stiamo facendo per affrontare la situazione:

      • Abbiamo aumentato la disponibilità di live chat, perciò questo è il modo migliore per contattarci se il problema non è urgente.
      • Anche se ci impegniamo al massimo per rispondere alle domande di tutti, stiamo dando la priorità al supporto telefonico per chi ha prenotazioni con check-in previsto entro le 72 ore successive.
      • Contiamo di coinvolgere 2.000 nuovi agenti nei prossimi 2 mesi.
      • Miglioreremo quindi il servizio man mano che completeremo l'iter di assunzione e formazione dei nuovi agenti ogni settimana.

      Come stanno migliorando i tassi di cancellazione

      I tassi di cancellazione sono calati in modo significativo. Per consentire agli host di farsi un'idea di ciò che avverrà, desideriamo sottolineare che i nostri termini delle circostanze attenuanti non permettono di cancellare prenotazioni effettuate dopo il 14 marzo per ragioni riconducibili all'emergenza COVID-19, né lo permetteranno in futuro.

      Quindi gli ospiti che non possono viaggiare a causa di questa pandemia e che hanno effettuato la prenotazione dopo il 14 marzo saranno soggetti ai termini di cancellazione degli host, salvo che tu o il tuo ospite non vi ammaliate o siano in vigore restrizioni locali nella tua zona.

      All'inizio di settembre condivideremo un altro aggiornamento. Nel frattempo, ascoltiamo quello che gli host come te ci dicono, e apprezziamo tutti gli sforzi fatti in questo periodo di incertezza. Ti invitiamo a condividere con noi le tue opinioni nel Community Center: puoi taggare direttamente Catherine: @Catherine-Powell.

      *Constatazioni basate su dati interni di Airbnb relativi a prenotazioni in tutto il mondo tra il 10 luglio e il 9 agosto 2020

      Le informazioni contenute in questo articolo potrebbero essere cambiate dopo la pubblicazione.

      In breve

      • Nell'ultimo aggiornamento, Catherine Powell, la responsabile globale dell'ospitalità di Airbnb, condivide le misure che stiamo adottando in base ai feedback ricevuti dagli host.

      • Sono incluse informazioni sul nostro divieto a livello mondiale relativo alle feste, sul protocollo di pulizia, sullo stato di Superhost, sul Community support e sulle cancellazioni.

      Airbnb
      20 ago 2020
      È stato utile?