Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti

    Come creare un business plan per l'attività di host

    Trasforma il tuo alloggio in profitto con l'aiuto di questi cinque consigli da Superhost.
    Da Airbnb, in data 19 lug 2019
    Lettura di 10 min.
    Ultimo aggiornamento: 7 giu 2021

    In breve

    • Per iniziare, crea una dichiarazione dei tuoi obiettivi

      • Controlla gli annunci della tua zona per trovare l'ispirazione

      • Stabilisci un budget per rispettare i tuoi obiettivi di host

      • Invita un amico a dormire da te per ricevere un feedback concreto prima che arrivi il tuo primo ospite

      • Scopri la tecnologia che può aiutarti a ospitare, come app e smart lock

      Nick e Sarah Roussos-Karakaian, marito e moglie, costituiscono un team di Superhost (@nestrs) che ha trasformato l'ospitalità in un'attività a tempo pieno a Columbus, in Ohio. Dopo aver pubblicato un annuncio su Airbnb per il loro seminterrato a New York nel 2012, si sono appassionati all'home-sharing. Da allora, si sono impegnati per farlo diventare il loro lavoro dei sogni. Sarah inoltre è co-conduttrice del podcast "Thanks for Visiting", una risorsa sia per gli host esperti che per quelli alle prime armi. In questa occasione, le padrone di casa condividono informazioni e consigli su come avviare un'attività su Airbnb.

      I Superhost Nick e Sarah condividono i loro consigli su come avviare un'attività sostenibile e redditizia su Airbnb.

      Sarah: "La nostra avventura è iniziata nel Queens, a New York. Io facevo l'attrice, ma lavoravo spesso anche come barista."

      Nick: "Io invece ero uno stagista con una laurea specialistica in architettura e guadagnavo a stento il necessario per mangiare…"

      Sarah: "Entrambi desideravamo diventare proprietari di un alloggio, ma non sapevamo come riuscirci. Un giorno adocchiai questa casetta: era la più piccola dell'isolato e per noi era troppo costosa, ma ero decisa a trovare un modo per acquistarla."

      Nick: "Con le giuste accortezze finanziarie, di risparmio e il supporto delle nostre famiglie, siamo riusciti a stipulare un mutuo."

      Sarah: "Mentre accadeva tutto ciò, ho scoperto che un mio amico aveva pubblicato su Airbnb un annuncio per una stanza del suo appartamento e che, grazie questa attività, riusciva a pagarsi l'affitto a New York. Questa possibilità mi ha entusiasmata tantissimo. A quei tempi, non erano in molti a conoscere Airbnb. Ho parlato con Nick di quanto avrebbe potuto essere vantaggioso pubblicare il nostro alloggio. Lui era un po' dubbioso, ma l'idea mi allettava molto. Abbiamo fatto il grande passo, e da lì è iniziato tutto."

      Nick: "Ricordo quanto ero felice mentre pulivo i bagni. Stavo ripagando il mutuo con questa attività e ho pensato: "È incredibile! Come possiamo fare di più?""

      Sarah: "Ho potuto mettere a frutto l'esperienza acquisita nel settore dell'ospitalità, lavorando presso hotel di lusso, e l'ho trovato davvero gratificante. Dopo quattro anni come host e proprietari di casa a New York, abbiamo avuto la fortuna di ricevere un'offerta da un imprenditore edile interessato a comprare l'appartamento, inclusi i mobili e tutto il resto."

      Nick: "Dopo un'attenta riflessione, una lunga lista di località in cui avremmo potuto trasferirci e diversi viaggi per il Paese a parlare con la gente del luogo, ci siamo trovati a Columbus, in Ohio."

      Sarah: "Riuscire a unire design, ospitalità e servizi immobiliari con la libertà di fare le nostre scelte creative è stato un sogno diventato realtà. Ecco perché siamo così entusiasti di aiutare altre persone a imparare l'arte dell'ospitalità."

      1. Inizia dichiarando i tuoi obiettivi

      Sarah: "Prima di iniziare, ti consigliamo di creare una dichiarazione in cui elenchi i tuoi obiettivi. Rappresenterà la tua etica e la tua guida: ti sarà particolarmente utile nei momenti in cui potresti essere incerto su quale direzione o decisione prendere e ti aiuterà a rimanere sulla strada giusta. Inoltre, influirà sulla creazione e sul design del tuo spazio."

      Nick: "Quando dichiari i tuoi obiettivi, prenditi il tempo necessario per rispondere ad alcune domande:

      • Che cosa ti motiva?
      • Quali sono i tuoi valori?
      • Come vuoi procedere?
      • Qual è la tua visione come host?
      • Che cosa vuoi ottenere?"

      Sarah: "La nostra missione consiste nel trasformare spazi che cambiano la vita e cerchiamo di tenerlo a mente in tutto ciò che facciamo."

      2. Studia il mercato

      Nick: "Prima di iniziare, è importante fare delle ricerche e valutare la concorrenza nella tua zona. Queste ricerche iniziali influenzeranno il design, il brand e la promozione del tuo spazio.

      • Considera il tuo target demografico. Chi potrebbe essere interessato a prenotare il tuo alloggio? Ad esempio Columbus è una città universitaria, quindi abbiamo preparato i nostri spazi pensando ai genitori in visita.
      • Valuta i tuoi servizi. Permetti l'accesso agli animali domestici? Hai un posto auto o una piscina? Il tuo spazio è arredato in modo unico? Tutto ciò che contribuisce a migliorare il tuo spazio rappresenta una possibilità per aumentare il prezzo.
      • Fai qualche ricerca online e passa in rassegna altri annunci Airbnb, hotel e opzioni di affitto a breve termine nelle vicinanze. Che cosa è disponibile? Quali sono i prezzi? Esiste un modo per differenziarti dalla concorrenza?
      • Crea una strategia di prezzo. Per aiutarti ad aumentare i tassi di occupazione agli inizi, utilizza lo strumento Prezzi smart di Airbnb, che ti consente di differenziare automaticamente i prezzi per i giorni feriali e i fine settimana."

      3. Scegli un prezzo che ti faccia guadagnare

      Sarah: "Anche se può risultare noioso, creare un budget è un aspetto fondamentale. Ti consigliamo di utilizzare un foglio di calcolo e di suddividere i costi in tre categorie:

      Costi iniziali: gli investimenti di cui il tuo spazio ha bisogno prima di poter ricevere ospiti, come ristrutturazioni, decorazioni, arredamento, mobili e fotografie.

      • Prenditi del tempo per investire nell'arredamento. Non c'è bisogno di fare acquisti nei negozi più costosi o di procurarti oggetti di lusso, basta rendere lo spazio accogliente. Curiosa nei negozi dell'usato o attingi alla tua creatività per realizzare qualcosa di diverso con un colore o un tema: è questo che permetterà al tuo annuncio di attirare l'attenzione.
      • Consigliamo sempre ai nuovi host di investire in materassi, divani e lenzuola confortevoli. Non c'è persona che non collaudi il letto non appena entra in una camera d'hotel, quindi assicurati che il tuo sia di buona qualità. A volte riceviamo recensioni a 5 stelle solo in base a questo aspetto, contribuendo così ad aumentare il tasso di occupazione.

      Costi ricorrenti: articoli essenziali a disposizione dell'ospite che dovranno essere riforniti una volta consumati, come articoli per l'igiene personale, carta igienica, tovaglioli di carta, batterie e lampadine.

      • Includi degli extra, come bottiglie d'acqua o caffè?
      • Crea un elenco di tutti i servizi di cui hai bisogno e assicurati che i prezzi soddisfino le tue esigenze
      • Acquista gli articoli all'ingrosso ogni sei mesi e tieni traccia delle quantità in un foglio di calcolo
      • Per gli articoli come le lenzuola, ricorda di tenere conto di quante volte vorresti acquistarli nel corso dell'anno. Assicurati di offrire sempre ai tuoi ospiti delle belle lenzuola pulite.

      Costi di manutenzione e gestione: coprono tutto ciò che è necessario per mantenere il tuo spazio sicuro, caldo e vivibile, compresi il prato, l'esterno e le aree all'aperto. Assumerai un co-host o un addetto alle pulizie per aiutarti a gestire le partenze e gli arrivi degli ospiti?

      Somma questi importi e assicurati che l'investimento sia sostenibile e che i tuoi obiettivi siano realistici. In caso contrario, forse dovrai risparmiare ancora un po' prima di poter creare uno spazio di cui essere fiero."

      4. Pensa come un ospite

      Sarah: "Questo è uno dei consigli che mi fa sempre piacere condividere con gli host, ossia coinvolgere un amico schietto e onesto che soggiorni nel tuo spazio. Visto che hai a che fare con la tua casa ogni giorno, ti potrebbero sfuggire alcune cose che magari sono necessarie a un viaggiatore, come ad esempio uno spazzolino da denti o del dentifricio, oppure un'imperfezione nel design del tuo spazio di cui non ti sei accorto. Un amico può aiutarti fornendoti un feedback su questi dettagli fastidiosi ma fondamentali. Non vorrai certo che sia un ospite pagante a segnalarteli!"

      Nick: "Ci piace mettere a disposizione un set di cortesia, con prodotti da bagno e di altro tipo, che potrebbe tornare utile agli ospiti che hanno dimenticato di portare con sé qualcosa di essenziale. Se vuoi che la tua attività abbia successo, avere una mentalità predisposta all'ospitalità è uno dei requisiti fondamentali. È questo che spinge le persone a soggiornare nelle loro catene alberghiere preferite: sanno cosa aspettarsi, ossia uno spazio così impeccabile da sembrare nuovo di zecca, asciugamani piegati con cura e un'infinità di piccoli dettagli su cui contare, come un caricabatteria per il telefono vicino al comodino. Il tuo obiettivo deve essere offrire ai tuoi ospiti un servizio della stessa qualità, così vorranno sempre tornare a soggiornare da te."

      5. Automatizza la procedura

      Nick: "Ospitare è sempre impegnativo, ma rispetto agli esordi di Airbnb la situazione è cambiata. Esistono un sacco di tecnologie, strumenti, risorse e materiali di supporto che possono aiutarti a organizzare tutto, rendendo un po' più facile la tua vita di host."

      Sarah: "All'inizio, consigliamo agli host di occuparsi dell'intero processo di ogni soggiorno: dal messaggio di prenotazione iniziale all'accoglienza degli ospiti, alle pulizie e alla preparazione dell'alloggio per gli ospiti successivi. Una volta compreso come funziona nel dettaglio potrai automatizzare la procedura in diversi modi, ad esempio:

      • App basate sul web: esistono diverse app (come IFTTT) che ti permettono di programmare determinati eventi automatici e collegare strumenti digitali. Ad esempio, quando ricevi una conferma di prenotazione nella tua casella di posta elettronica, l'app può inviare un promemoria automatico sul calendario a te, al tuo partner o a un addetto alle pulizie.
      • Gli smart lock sono rivoluzionari, perché ti permettono di inviare agli ospiti un codice univoco valido solo per la durata del loro soggiorno. Consentono quindi agli ospiti di effettuare il check-in autonomamente, eliminando il bisogno di coordinare gli orari per accoglierli nell'appartamento. A questo punto, ci basta metterci in contatto con loro a metà soggiorno per controllare se va tutto bene.
      • Le buone, vecchie liste: ho creato una checklist trimestrale per ogni alloggio per ricordarmi cosa devo fare in ambito di sicurezza e manutenzione, come controllare i filtri della caldaia, assicurarmi che le batterie degli allarmi antincendio funzionino e spazzare sotto i letti. Ho stampato le varie liste e le ho appese in un armadio: così, quando visito un alloggio, capisco subito che cosa deve essere fatto durante l'anno in corso."

      Nick: "Creare un'attività su Airbnb richiede molto impegno, ma speriamo tanto di poter dimostrare che possedere una casa e dedicarsi all'home-sharing a tempo pieno è possibile e che ci sono diversi modi per riuscirci."

      Sarah: "Come vi dicevo, in passato ho cambiato professione e l'idea di non trovare niente che mi piacesse quanto la recitazione mi terrorizzava. Ma Airbnb ha davvero cambiato le nostre vite. Possiamo fare delle scelte creative e rispondere soltanto a noi stessi: questo rende tutto ancora più speciale."

      Nick: "Grazie a Airbnb, la nostra vita è più flessibile e possiamo godercela un po' di più. Ci auguriamo che anche tu possa trovare un modo per avviare la tua attività su Airbnb e renderla unica. Se ti servono altri consigli, siamo a tua disposizione."

      Buon lavoro!
      Nick e Sarah, Nestrs

      In breve

      • Per iniziare, crea una dichiarazione dei tuoi obiettivi

        • Controlla gli annunci della tua zona per trovare l'ispirazione

        • Stabilisci un budget per rispettare i tuoi obiettivi di host

        • Invita un amico a dormire da te per ricevere un feedback concreto prima che arrivi il tuo primo ospite

        • Scopri la tecnologia che può aiutarti a ospitare, come app e smart lock

        Airbnb
        19 lug 2019
        È stato utile?