Vai al contenuto

Attrazioni turistiche e punti di riferimento a Sicilia

Musei d'arte

Museo d'arte
“Bellissimo museo in un palazzo altrettanto bello. Da non perdere le opere di Antonello da Messina e, soprattutto il Trionfo della morte, affresco opera di un anonimo”
  • Consigliato da 67 persone del luogo
Museo d'arte
“Un luogo da non perdere, il museo mandralisca è l'unico museo di Cefalù la fondazione si deve al barone Enrico Pirajno di mandralisca, che raccolse nel sua pur breve vita numerosi oggetti d'arte nella sede si conserva anche l'archivio del museo e della fondazione, il quadro di Antonello da Messina è il suo pezzo forte ”
  • Consigliato da 32 persone del luogo
Museo d'arte
“Il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino è un museo di tradizioni popolari di Palermo, intitolato ad Antonio Pasqualino, che raccolse il primo nucleo della collezione di pupi siciliani, burattini e marionette provenienti da tutto il mondo.La sede del museo si trova alla Kalsa, nell'ex hotel de France, un edificio d'ottocento metri quadrati, distribuito su due piani. La biblioteca contiene circa tremila volumi sulla storia dei pupi e delle marionette, sullo studio delle tradizioni popolari e molti copioni manoscritti ottocenteschi. La fornitissima videoteca consente di rivivere gli spettacoli teatrali di differenti culture e tradizioni, ma ciò che rende affascinante questo luogo dell'immaginazione è la raccolta di circa tremilacinquecento marionette a fili, a bastone e a guanto oltre, naturalmente, ai pupi palermitani, catanesi e napoletani.”
  • Consigliato da 19 persone del luogo
Museo d'arte
“Al suo interno si trova una tra le più grandi collezioni europee di mattonelle in maiolica italiane antiche di un periodo compreso tra il XV ed il XIX secolo con oltre 4900 esemplari.”
  • Consigliato da 6 persone del luogo
History Museum
“Storia della mattanza, della conservazione del tonno, della famiglia Florio. Storia della battaglia delle Egadi, 244 a. C. tra Cartagine e Roma. Interessantissimo. Mostre fotografiche, vasche di stabulazione per tartarughe marine!”
  • Consigliato da 12 persone del luogo
Museo d'arte
  • Consigliato da 2 persone del luogo
Museo d'arte
  • Consigliato da 1 persona del luogo
Intrattenimento generale
“UNA FONDAZIONE DEDICATA ALLA DIFFUSIONE DELL' ARTE E DELLA CULTURA - OFFERTA DI ESPOSIZIONI D'ARTE SEMPRE DI ALTISSIMA QUALITÀ', IN UN PALAZZO STORICO DELLA CITTÀ'.”
  • Consigliato da 1 persona del luogo

Musei di storia

Castello
“Si tratta di uno degli edifici più antichi e caratteristici della città di Catania. Situato nel vecchio centro storico di Catania ed attorniato da numerosi ristoranti di cucina tipica catanese e locali, il castello merita una visita sia di giorno che di sera quando la piazza diventa uno dei cuori pulsanti della movida catanese. Al suo interno ospita anche un museo con numerose mostre temporanee ”
  • Consigliato da 86 persone del luogo
History Museum
“Straordinario museo ricco di reperti risalenti dai periodi della preistoria fino a quelli greco e romano provenienti da scavi della città e da altri siti della Sicilia. Un vero e proprio scrigno di tesori senza tempo.”
  • Consigliato da 56 persone del luogo
Museum
“Uno dei principali complessi arabi normanni della città. Il palazzo della Zisa (dall'arabo al-ʿAzīza, ovvero "la splendida") sorgeva fuori le mura della città di Palermo, all'interno del parco reale normanno, il Genoardo (dall'arabo Jannat al-arḍ ovvero "giardino" o "paradiso della terra"), che si estendeva con splendidi padiglioni, rigogliosi giardini e bacini d'acqua da Altofonte fino alle mura del palazzo reale.”
  • Consigliato da 51 persone del luogo
History Museum
“Antica città di epoca Fenicia sita sull’isola di San Pantaleo, nella riserva dello Stagnone a Marsala. Questo piccolo gioiello archeologico vi lascerà a bocca aperta”
  • Consigliato da 45 persone del luogo
Sito storico
“L'Orecchio di Dionisio (o Orecchio di Dionigi) è una grotta artificiale che si trova nell'antica cava di pietra detta latomia del Paradiso, sotto il Teatro Greco di Siracusa. Scavata nel calcare, è alta circa 23 m, larga dai 5 agli 11 m e si sviluppa in profondità per 65 m[1], con un andamento ad S che lo rende anche un luogo di amplificazione acustica dei suoni. La ragione di questo andamento deriva dalla presenza di un antico acquedotto nella parte superiore della grotta. Da quella traccia i costruttori scavarono verso il basso creando poi la forma attuale. Proprio questa conformazione particolarmente sinuosa delle pareti lascia aperto l'interrogativo sul suo reale utilizzo. Se cioè fosse soltanto una cava o se servisse per amplificare i suoni.”
  • Consigliato da 14 persone del luogo
History Museum
“è una vallata fluviale immersa nella tipica vegetazione della macchia mediterranea, custodisce necropoli preistoriche, catacombe cristiane, oratori rupestri, eremi monastici e nuclei abitativi di tipologia varia che si sono succeduti ininterrottamente dalla Preistoria (Antica età del Bronzo) fino almeno al XIV secolo. Nell'area terminale della vallata nel territorio di Ispica, a ridosso della città, il sito prende il nome di "Parco Forza". ”
  • Consigliato da 25 persone del luogo
History Museum
“Il Museo archeologico regionale "Pietro Griffo" di Agrigento raccoglie le collezioni di materiali archeologici statali, civiche e diocesane, e costituisce un insieme organico e di particolare importanza per la comprensione della storia della città di Agrigento e del suo territorio. L'architettura e l'assetto museografico si devono all'architetto Franco Minissi”
  • Consigliato da 23 persone del luogo
History Museum
“Ultima residenza estiva del re di Borbone nella tenuta di caccia, oggi grande parco urbano. Orientalismi e preziosità alla "cinese", gestito dalla Regione Siciliana”
  • Consigliato da 21 persone del luogo

Punti d'osservazione panoramici

Volcano
“Quando si arriva in Sicilia si nota subito la maestosità del vulcano più alto d'Europa. Imperdibile una visita guidata!”
  • Consigliato da 92 persone del luogo
Island
“Riserva Naturale. Rimarrete incantati dal fascino dell'Isola Bella esplorando il suo interno”
  • Consigliato da 36 persone del luogo
Punto di osservazione panoramico
“Meravigliosa vista panoramica di Palermo da questo promontorio simbolo della città. In cima al monte si trova il santuario di Santa Rosalia, protettrice della città, e il castello Utveggio. ”
  • Consigliato da 49 persone del luogo
Nature Preserve
“La Riserva della Laguna dello Stagnone di Marsala è un luogo magico, fuori dal tempo. Un paesaggio naturale suggestivo, mozzafiato, di rara bellezza per i suoi colori, i profumi, per i ritmi lenti delle onde del mare che dolcemente cullano le piccole barche da pesca, per le emozioni che suscitano i tramonti, per le sue bianche saline con i mulini a vento”
  • Consigliato da 34 persone del luogo
Castello
“Gozo's fortified city. Unseco world heritage site , Recently restored..A must visist”
  • Consigliato da 44 persone del luogo
Punto di osservazione panoramico
“ Torre Ligny è senza dubbio tra i simboli della città. Situata sulla punta più estrema della costa della città, sorge proprio sulla punta di quella famosa falce Trapani tanto ricorda. La sua costruzione è avvenuta nel Seicento grazie al vicerè Claudio la Moraldo. Ideata come fortezza, nel corso degli anni divenne poi un faro che aveva il compito di controllare il traffico di imbarcazioni che si avvicinavano al porto. Al suo interno oggi ospita il museo della preistoria con la sua collezione di anfore romane ritrovate nel sito archeologico di Trapani ed anche di un elmo, ritrovato proprio sul fondo del mare della città”
  • Consigliato da 29 persone del luogo
Sito storico
“La Fonte Aretusa è uno specchio d'acqua nell'isola di Ortigia, nella parte più antica della città siciliana di Siracusa. La sua origine è lo sviluppo di uno dei tanti sfoghi della falda freatica che si trova nel siracusano, la falda che alimenta anche il fiume Ciane sul lato opposto del porto.”
  • Consigliato da 21 persone del luogo
Punto di osservazione panoramico
“VISITARE LA RISERVA NATURALE DELLO STAGNONE , L'ISOLA DI MOZIA , I SALINE E I MULINI A VENTO .”
  • Consigliato da 19 persone del luogo

Siti storici

Sito storico
“Uno dei monumenti più rappresentativi della nostra città non puo non essere visitato! Vi consiglio vivamnete, se ne avete l'occasione, di assistere ad uno spettacolo , l'atmosfera suggestiva delle rovine sotto un cielo stellato e se siete fortunatissimi con Etna in eruzione ,rende tutto magico ed indimenticbile!”
  • Consigliato da 69 persone del luogo
Chiesa
“Una chiesa strampalata, un bizzarro mix di mosaici e puttini barocchi al centro della città”
  • Consigliato da 75 persone del luogo
Chiesa
“Un luogo unico, bellezza infinita, affascinante ed incantevole sembra che lì il tempo si sia fermato.”
  • Consigliato da 83 persone del luogo
Sito storico
“La più visitata tra le mete turistiche di Siracusa è con ogni probabilità il parco archeologico della Neapolis che contiene i più importanti resti della Siracusa greca ed ha valso alla città il titolo di patrimonio mondiale dell'umanità dell'Unesco. Il teatro greco, l'anfiteatro romano, le latomie, l'orecchio di Dionisio, l'ara di Ierone, sono solo alcuni dei monumenti che si trovano localizzati in questa vasta area verde localizzata oggi all'immediato ingresso della Siracusa moderna”
  • Consigliato da 85 persone del luogo
Sito storico
“I cosiddetti quattro Canti, situati in piazza Villena, rappresentano il centro della Palermo barocca. La sua struttura, perfettamente ottagonale, è formata dall’alternanza di strade (Via Vittorio Emanuele e via Maqueda) e quinte architettoniche. Le facciate che formano la piazza, durante le ore del giorno, risultano sempre illuminate almeno da un lato, ed è per questo che sono anche conosciute con il nome di “Teatro del Sole”. Le statue presenti nella piazza sono state collocate da Mariano Smiriglio, ingegnere del Senato palermitano, a partire dal 1617 e rappresentano i fiumi di Palermo (Oreto, Kemonia, Pannaria e Papireto), l’allegoria delle stagioni, i regnanti storici della città e le sante patrone palermitane. Il cantone sud, appartenente al quartiere dell’Albergheria, è adornato da una statua di Venere (la primavera), Carlo V, Santa Cristina. Il cantone nord, appartenente al quartiere La Loggia, è adornato da una statua di Bacco (l’autunno), Filippo IV e Sant’Oliva. Il cantone ovest, appartenente al quartiere del Capo, è adornato con la statua di Cerere (estate), Filippo II e Santa Ninfa. Il cantone est, appartenente al quartiere della Kalsa, è adornato con la statua di Eolo (inverno), Filippo III e Sant’Agata. Santa Rosalia, che diventò patrona di Palermo nel 1623, non trova posto all’interno della piazza, ma una sua statua è situata sulla cima del Palazzo delle Aquile nell’adiacente piazza Pretoria. La statua di Carlo V, situata a piazza Bologni, era originariamente destinata a stare al centro di questa piazza. Negli anni successivi alla sua costruzione, la piazza fu anche teatro di alcune esecuzioni pubbliche, con i corpi che talvolta venivano lasciati appesi alle forche per giorni come monito alla popolazione”
  • Consigliato da 48 persone del luogo
Sito storico
“Luogo mozzafiato! La cattedrale di Santa Maria Nuova è il principale luogo di culto cattolico di Monreale, nella città metropolitana di Palermo, sede arcivescovile dell'arcidiocesi omonima.”
  • Consigliato da 60 persone del luogo
Sito storico
“Piazza Pretoria, con la sua omonima fontana, opera dello scultore fiorentino Francesco Camilliani, è caratterizzata da statue di mostri, divinità ed animali. Non mancano nemmeno giochi d'acqua e una piccola scalinata circolare.”
  • Consigliato da 47 persone del luogo
Castello
“Il Castello di Donnafugata è stata la sontuosa dimora storica nobiliare costruita nel tardo '800 della ricca famiglia "Arezzo - De Spuches" e rappresenta, senza dubbio, uno dei luoghi più importanti e caratteristici del territorio ragusano da non perdere. Si trova a soli 15 km circa da Marina di Ragusa.”
  • Consigliato da 48 persone del luogo

Biblioteche

Library
“E' possibile visitare, gratuitamente, le sale storiche della biblioteca. a pochi metri di distanza (via maqueda 157) è possibile visitare, sempre gratuitamente, la grandiosa Sala dell'Archivio Storico Comunale di Palermo progettata e costruita nel 1880 da Giuseppe Damiani Almeyda”
  • Consigliato da 2 persone del luogo
Museum
“Una delle meraviglie nascoste nel centro storico di Agrigento. Essa nasce come biblioteca personale di un vescovo di Agrigento vissuto nel ‘700, Andrea Lucchesi Palli. Oggi, al suo interno, si trovano oltre 45.000 volumi, che trattano di teologia, filosofia, storia e di materie umanistiche raccolti su pregiati scaffali di legno intagliati a mano.”
  • Consigliato da 2 persone del luogo
Library
“Also known as the Bibliotheca it was founded in 1776 by Grand Master Emmanuel de Rohan-Polduc as a reference library. It has been the legal deposit library since 1925 and has the largest collection of Melitensia along with that of the University of Malta. The library also contains archives of the Order of St John, the University of Mdina and the University of Valletta. The Bibliotheca is housed in a late 18th century neoclassical building close to the Grand Masters Palace.”
  • Consigliato da 3 persone del luogo
Library
“ «Un luo­go in­tri­so di sto­ria e di cul­tu­ra dove pas­sa­to e pre­sen­te si in­con­tra­no e con­vi­vo­no in ar­mo­nia tra loro» –così viene definita que­sta in­can­te­vo­le strut­tu­ra, si­tua­ta nel cuo­re del Mo­na­ste­ro dei Be­ne­det­ti­ni di San Ni­co­lò l’A­re­na a Ca­ta­nia, di­chia­ra­to nel 2002, Pa­tri­mo­nio del­l’U­ma­ni­tà dal­l’U­ne­sco. I fio­ri al­l’oc­chiel­lo del­la Bi­blio­te­ca sono la pre­zio­sa Bib­bia mi­nia­ta dei se­co­li XIII-XIV, at­tri­bui­ta a Pie­tro Ca­val­li­ni e con­si­de­ra­ta una del­le cin­que più bel­le al mon­do, e la “Li­bre­ria dei Pa­dri Cas­si­ne­si”, me­glio nota come “Sala Vac­ca­ri­ni”, idea­ta dal­l’o­mo­ni­mo Ar­chi­tet­to pa­ler­mi­ta­no ”
  • Consigliato da 4 persone del luogo
Library
“Trasferitasi nella casa ex Badalamenti, bene confiscato alla mafia, trovi personale preparato nella storia antica e contemporanea di Cinisi.”
  • Consigliato da 1 persona del luogo
0