Vai al contenuto
Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti

    Il tuo ospite o host potrebbe aver contratto la malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19). E adesso?

    Scopri chi contattare, come può aiutarti Airbnb e altre informazioni.
    Da Airbnb, in data 1 apr 2020
    Lettura di 7 min.
    Ultimo aggiornamento: 23 apr 2021

    In breve

    • Per saperne di più, consulta la nostra guida completa su come svolgere l'attività di host durante la pandemia di COVID-19.

    Sappiamo che questo è un momento confuso. Per contribuire alla sicurezza della nostra community, vogliamo condividere i passaggi da seguire nel caso in cui tu sia un ospite o un host che manifesta i sintomi del coronavirus (COVID-19) o che ha ricevuto conferma di aver contratto tale malattia. Offriamo anche informazioni utili per i viaggiatori che vogliono accertarsi che gli host stiano adottando serie precauzioni di sicurezza e pulendo i propri spazi seguendo le recenti linee guida dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

    Host e ospiti sono ansiosi di sapere cosa fare se sono esposti al coronavirus in uno spazio pubblicato su Airbnb, e vogliamo darti la tranquillità e la sicurezza di cui hai bisogno per poter continuare a ospitare e trovare un alloggio. Che tu sia un host o un ospite, abbiamo individuato dei passaggi che puoi seguire se tu o qualcuno entrato in contatto con il tuo spazio ha contratto ufficialmente la malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19) oppure si sospetta possa averla contratta.

    Se ospiti gli operatori impegnati nella lotta alla pandemia nell'ambito del nostro programma Alloggi per l'emergenza, o sei un'operatore che soggiorna presso un host Airbnb, devi comunque attenerti a queste linee guida. Per maggiori informazioni sul programma Alloggi per l'emergenza, visita questa pagina.

    Se sei un host che potrebbe aver contratto la malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19)

    Ecco cosa fare se, negli ultimi 14 giorni, non sei stato nel tuo spazio e non hai avuto alcun contatto ravvicinato con ospiti o altre persone entrate in contatto con i tuoi ospiti o il tuo spazio:

    1. Ottieni le cure mediche di cui hai bisogno.
    2. Contatta le autorità sanitarie locali e assicurati di fornire i nostri recapiti dedicati alle forze dell'ordine, così da permettere loro di interpellarci per assistenza.
    3. Contatta Airbnb per informarci sulla situazione, in modo da poter offrire supporto.
    4. Se vuoi cancellare le prossime prenotazioni perché hai contratto una malattia, potresti disporre dell'idoneità a una cancellazione senza addebiti in base ai nostri Termini delle circostanze attenuanti.
    5. Se vuoi proseguire a ospitare come al solito, ti invitiamo ad assicurarti di non avvicinarti al tuo spazio e ai tuoi ospiti, oltre a delegare la pulizia e altre attività di routine a qualcuno che non abbia avuto alcuna esposizione nota rispetto a te o ad altre persone che potrebbero aver contratto la malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19).
    6. In riferimento ai Superhost, le cancellazioni che rientrano in tali circostanze non avranno alcun impatto sul limite massimo del tasso di cancellazione all'1%, un requisito necessario per mantenere lo stato di Superhost. Scopri di più
    7. Per contribuire a ridurre il diffondersi dell'infezione, porremo delle limitazioni al tuo account Airbnb, e non potrai effettuare nuove prenotazioni sulla piattaforma che includano te come ospite in questa fase.

    Ecco cosa fare se sei stato all'interno del tuo spazio e/o a stretto contatto con i tuoi ospiti o altre persone che sono state a contatto con loro o con il tuo alloggio negli ultimi 14 giorni:

    1. Ottieni le cure mediche di cui hai bisogno.
    2. Contatta le autorità sanitarie locali e assicurati di fornire i nostri recapiti per le forze dell'ordine, in modo che possano contattarci per assistenza.
    3. Contatta Airbnb per informarci sulla situazione, così da poterti aiutare.
    4. Se hai una prenotazione attiva con ospiti nel tuo spazio al momento della diagnosi, è particolarmente importante isolarti immediatamente e informarne i tuoi ospiti in modo che possano adottare misure per proteggersi.
    5. Per darti il tempo di riprenderti e contribuire a proteggere i futuri ospiti, il tuo account Airbnb e gli alloggi interessati saranno soggetti a limitazioni per almeno due settimane. Quindi non potrai accettare nuove prenotazioni né effettuarne alcuna in cui figuri come ospite su Airbnb durante questa fase.
    6. Inoltre prenderemo la precauzione di cancellare le tue prossime prenotazioni presso gli alloggi interessati dalla situazione fino a quando non potrai ospitare di nuovo e il tuo spazio sarà sicuro. Otterrai l'idoneità per una cancellazione senza addebiti in base ai nostri Termini delle circostanze attenuanti.
    7. Il tuo account verrà ripristinato quando Airbnb riceverà una conferma valida con cui ti viene consentito di ospitare nuovamente. In tutte le comunicazioni con noi, ti invitiamo a omettere le informazioni sensibili e a non fornire dati sanitari (come ad esempio certificati medici).
    8. Prima che tu possa ospitare di nuovo, ti richiediamo che il tuo spazio venga pulito accuratamente seguendo le nostre linee guida più recenti. Contatta il nostro team per maggiori informazioni, e ti preghiamo di conservare eventuali fatture, così da permetterci di effettuare verifiche e darti conferme al riguardo.
    9. In riferimento ai Superhost, le cancellazioni che rientrano in tali circostanze non avranno alcun impatto sul limite massimo del tasso di cancellazione all'1%, un requisito necessario per mantenere lo stato di Superhost. Scopri di più

    Attenzione: se un co-host, un addetto alle pulizie o qualcun altro che si occupa del tuo spazio ha contratto la malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19) ed è entrato in contatto con i tuoi ospiti o con il tuo alloggio, ti invitiamo a seguire gli stessi passaggi di cui sopra.

    Se hai accolto un ospite che potrebbe aver contratto la malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19)

    Ecco cosa fare se il tuo attuale ospite o uno precedente sospetta di aver contratto la malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19) oppure è risultato positivo al relativo test:

    1. Chiedi al tuo ospite di seguire i passaggi nella sezione di seguito dedicata agli ospiti in base alla sua situazione.
    2. Ti invitiamo ad assicurarti che tu e il tuo ospite contattiate le autorità sanitarie locali. Fornisci i nostri recapiti dedicati alle forze dell'ordine, in modo che le autorità possano contattarci per assistenza.
    3. Contatta Airbnb per informarci sulla situazione, così da poterti fornire supporto.
    4. Disattiveremo il tuo annuncio e cancelleremo le prossime prenotazioni. Disporrai dell'idoneità per la cancellazione delle prenotazioni future senza addebiti in base ai nostri Termini delle circostanze attenuanti. Le cancellazioni in queste circostanze non avranno alcun impatto sul tasso di cancellazione dell'1% da non superare per mantenere lo stato di Superhost. Scopri di più
    5. Quando il tuo ospite potrà lasciare l'alloggio in sicurezza, ti richiederemo di pulire a fondo il tuo spazio in base alle nostre linee guida più recenti. Contatta il nostro team per maggiori informazioni, e ti preghiamo di conservare eventuali fatture, così da permetterci di effettuare verifiche e darti conferme al riguardo.
    6. Purché tu non abbia avuto alcun contatto diretto con l'ospite o lo spazio colpiti dall'infezione, o con chiunque abbia avuto contatti in tal senso, potrai ancora ospitare presso altri alloggi non colpiti dalla pandemia di COVID-19 ed effettuare prenotazioni in qualità di ospite.

    Attenzione: se sei stato nel tuo spazio e/o hai avuto contatti ravvicinati con il tuo ospite negli ultimi 14 giorni, fai riferimento alle nostre linee guida di cui sopra su cosa devono fare gli host che potrebbero aver contratto la malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19).

    Se sei un ospite che potrebbe aver contratto la malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19)

    Ecco cosa fare se sei un ospite che sta soggiornando o ha soggiornato di recente in un alloggio pubblicato su Airbnb:

    1. Ottieni le cure mediche di cui hai bisogno.
    2. Contatta le autorità sanitarie locali e assicurati di fornire i nostri recapiti dedicati alle forze dell'ordine, così da permettere loro di interpellarci per assistenza.
    3. Contatta Airbnb per informarci sulla situazione, in modo da poter offrire supporto. Avvisa l'host della situazione, per permettergli di seguire i passaggi appropriati.
    4. Per contribuire a ridurre il diffondersi dell'infezione, porremo delle limitazioni al tuo account Airbnb fino a quando non riceveremo una conferma valida che sei in grado di viaggiare nuovamente. In tutte le comunicazioni con noi, ti invitiamo a omettere le informazioni sensibili e a non fornire dati sanitari (come ad esempio certificati medici).

    Ecco cosa fare se sei un ospite con delle prenotazioni imminenti:

    1. Ottieni le cure mediche di cui hai bisogno e avvisa le autorità sanitarie locali.
    2. Contatta Airbnb per comunicarci la situazione in modo da poterti aiutare. Ti consigliamo di leggere i nostri Termini delle circostanze attenuanti per la pandemia di COVID-19.
    3. Ti suggeriamo inoltre di contattare il tuo host per far sapere a questa persona che non potrai effettuare il check-in e che stai provvedendo insieme a noi a cancellare la prenotazione.
    4. Per contribuire a ridurre il diffondersi dell'infezione, porremo delle limitazioni al tuo account Airbnb fino a quando non riceveremo una conferma valida che sei in grado di viaggiare nuovamente. In tutte le comunicazioni con noi, ti invitiamo a omettere le informazioni sensibili e a non fornire dati sanitari (come ad esempio certificati medici).

    Attenzione: gli ospiti a cui è stata diagnosticata la malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19) non devono prenotare uno spazio su Airbnb per mettersi in quarantena. Questa necessità, di pari passo con le limitazioni del tuo account, è una precauzione necessaria per tutelare il benessere della nostra community.

    Se ti preoccupa viaggiare in questo momento

    Siamo consapevoli di come questo sia un periodo di incertezza e incoraggiamo gli ospiti a comunicare con gli host per ricevere risposte alle loro domande prima del check-in. Per esempio, è consigliabile inviare un messaggio al tuo host per chiedere delucidazioni sulla sua routine di pulizia e per confermare che nello spazio non è entrato nessun individuo con diagnosi sospetta o confermata della malattia causata dal nuovo coronavirus (COVID-19). Per essere più a loro agio durante il soggiorno, gli ospiti possono inoltre chiedere informazioni su eventuali accorgimenti speciali che l'host può decidere di adottare (come ad esempio offrire il self check-in o cancellare qualsiasi manutenzione di routine) per limitare il numero di interazioni di persona.

    Che tu sia un ospite o un host, per favore contatta il nostro team di Community support se non ti senti al sicuro per qualsiasi motivo. La tua sicurezza e il tuo benessere sono le nostre priorità principali. Come sempre, ti ringraziamo di far parte della nostra community. Continueremo ad aggiornare la pagina Airbnb.com/COVID con altri consigli e risorse per aiutarti a destreggiarti nell'attività di host o nei tuoi viaggi in questo momento difficile.

    In breve

    • Per saperne di più, consulta la nostra guida completa su come svolgere l'attività di host durante la pandemia di COVID-19.
    Airbnb
    1 apr 2020
    È stato utile?