Vai al contenuto
    Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti
    Cosa fare e cosa non fare quando proponi il self check-in

    Cosa fare e cosa non fare quando proponi il self check-in

    Gli ospiti vogliono il self check-in: ecco come organizzarlo e creare un'accoglienza impeccabile.
    Da Airbnb, in data 20 lug 2020
    Lettura di 4 min.
    Ultimo aggiornamento: 20 ago 2020

    In breve

    • Il self check-in consente agli ospiti di offrire un'ospitalità di alto livello anche da lontano.

    • Cassette di sicurezza, smart lock e tastierini sono 3 popolari strumenti utilizzati per il self check-in. È essenziale seguire i giusti passi per rendere la procedura sicura.

    • Abbiamo elencato alcuni esempi di cassetta di sicurezza, che possono agevolarti nella ricerca del prodotto giusto per te.

    Con la ripresa progressiva del settore viaggi, gli host stanno adattando le proprie procedure per soddisfare le necessità degli ospiti. Aggiungere il self check-in è un modo semplice per rendere il tuo spazio più invitante per i viaggiatori. Se prima gli ospiti apprezzavano particolarmente un caloroso benvenuto, il self check-in è tra i filtri di ricerca più applicati degli ultimi mesi.

    Se ancora non offri la convenienza del self check-in, non preoccuparti: ti guideremo tra le varie opzioni e ti offriremo alcuni esempi dei prodotti presenti sul mercato. Condivideremo inoltre alcuni fantastici consigli offerti dagli host che hanno già adottato il metodo dell'ospitalità virtuale.

    Offri ai tuoi ospiti un modo semplice per accedere al tuo alloggio

    Tra le 3 modalità di self check-in più popolari, figurano la cassetta di sicurezza, lo smart lock e il tastierino. Ecco cosa devi sapere su ognuna di esse:

    Le cassette di sicurezza, dispositivi per il deposito delle chiavi, sono facili da istallare.Generalmente economiche, in molti casi consentono agli ospiti di accedere a una chiave fisica inserendo manualmente un codice. Può essere facilmente nascosta o installata su una porta o a parete, ed è possibile cambiare il codice tra un soggiorno e l'altro.

    Abbiamo elencato alcuni popolari tipi di cassetta di sicurezza. Ti consigliamo comunque di effettuare personalmente una ricerca in tal senso, per assicurarti di scegliere quella che meglio si adatta alle tue esigenze.* Se decidi di provare uno di questi prodotti, ma non è disponibile un link per la tua regione, consulta un negozio di hardware locale.

    .

    Gli smart lock, che consentono agli ospiti di aprire con un'app o tramite un tastierino, sono una scelta ideale. Derek, host di Chattanooga, in Tennessee, utilizza gli smart lock in tutte le proprietà che gestisce: "I lucchetti touchscreen della Schlage Connect sono stati un successone", spiega. "Il codice per l'ospite viene creato in automatico, e corrisponde alle ultime 4 cifre del suo numero di telefono. Il sistema funziona con Samsung SmartThings e con un software di automazione di terze parti. Facile da utilizzare, rende il check-in un'esperienza da 5 stelle."*

    Puoi inoltre sincronizzare il tuo smart lock con il tuo account Airbnb, utilizzando un software esterno. "Noi abbiamo istallato una serratura elettronica della NUKI che si collega all'account Airbnb", rivela Pascal, host di Brunswick, in Germania. "L'ospite riceve un'email automatica con il codice, e un'autorizzazione durante il soggiorno."*

    Nei casi in cui gli ospiti aprono la porta con un codice, si servono di un tastierino, eliminando del tutto la necessità di una chiave fisica. Puoi condividere il codice del tastierino con gli ospiti prima del check-in; questo sarà valido per l'intero soggiorno. Alcuni host offrono il tastierino come modalità alternativa: Pascal, ad esempio, utilizza lo smart lock, ma propone anche "un tastierino numerico, per chiunque desideri utilizzarlo".

    Non dimenticare di aggiungere tali istruzioni sull'app di Airbnb

    Per spiegare agli ospiti dove trovare la cassetta di sicurezza o come utilizzare lo smart lock o il tastierino, ti basterà aggiungere le istruzioni direttamente sull'app.Scopri di più

    Rendi la comunicazione con gli ospiti più facile ed efficace

    Molti host nel mondo hanno già optato per il self check-in. Ecco due consigli per connetterti con gli ospiti prima del soggiorno:

    • Comunica più spesso che puoi con i tuoi ospiti, affinché sappiano esattamente cosa aspettarsi prima dell'arrivo. Mary Ellen, host di Merrimack, in New Hampshire, invia agli ospiti un "messaggio molto dettagliato per il check-in", che include il codice per la cassetta di sicurezza, un paio di giorni prima dell'inizio della prenotazione, unitamente a un consiglio extra. "Li avverto sempre di appuntarsi le istruzioni, perché la ricezione del telefono potrebbe non essere molto buona, sulla strada per raggiungere l'edificio", spiega.
    • Crea dei modelli di messaggio contenenti le informazioni per il check-in, per risparmiare tempo. Katrina, host dello Saskatchewan, in Canada, invia a tutti i suoi ospiti lo stesso messaggio, prima del soggiorno, rendendosi disponibile in caso di problemi in fase di check-in o durante il soggiorno. Include inoltre informazioni relative alle istruzioni sul self check-in, ricordando loro che possono trovarle nella pagina della prenotazione del proprio account Airbnb e nell'email per il check-in spedita da Airbnb.

    Crea una procedura di self check-in sicura

    Fornire il self check-in può semplificare le cose per gli ospiti, ma sarà cura degli host rendere la procedura sicura. Se utilizzi una cassetta di sicurezza, dovrai ricordare di aggiornare la combinazione tra un ospite e l'altro, per assicurarti che nessun altro abbia accesso alle chiavi durante il soggiorno.

    Se scegli lo smart lock o il tastierino, dovrai modificare il codice dopo ogni prenotazione, e ricordarti di aggiungere le istruzioni per il self check-in al tuo annuncio. Un sistema come quello di Derek, in Tennessee, consente agli ospiti di accedere all'alloggio utilizzando le ultime 4 cifre del proprio numero di telefono. In questo modo, avranno più facilità a ricordarlo.

    Non farti sfuggire le opportunità legate al self check-in

    Una volta scelto il dispositivo per il self check-in, ricordati di aggiungere il servizio al tuo annuncio. Gli ospiti possono filtrare i risultati di ricerca per servizio. È quindi importante includere tutti quelli offerti dal tuo alloggio.

    E, soprattutto, ricorda che basta poco. Sebbene sia certamente possibile investire in smart lock e tastierini costosi, potresti scoprire che una semplice cassetta di sicurezza soddisfa appieno le tue esigenze. Non importa quale opzione di self check-in sceglierai: potrai risparmiare tempo e continuare a offrire un alto livello di ospitalità restando a una distanza di sicurezza.

    *I prodotti elencati sono meri esempi illustrativi. Airbnb non è associata in alcun modo a tali articoli, né funge da garante o sponsor. Le opinioni incluse appartengono agli host indicati, e non costituiscono raccomandazioni o consigli da parte di Airbnb.

    In breve

    • Il self check-in consente agli ospiti di offrire un'ospitalità di alto livello anche da lontano.

    • Cassette di sicurezza, smart lock e tastierini sono 3 popolari strumenti utilizzati per il self check-in. È essenziale seguire i giusti passi per rendere la procedura sicura.

    • Abbiamo elencato alcuni esempi di cassetta di sicurezza, che possono agevolarti nella ricerca del prodotto giusto per te.

    Airbnb
    20 lug 2020
    È stato utile?