Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti

    Coppia di Cancún crea una compagnia immobiliare

    Ecco come due host Airbnb hanno contribuito a cambiare il settore dell'ospitalità nella loro città.
    Da Airbnb, in data 30 lug 2019
    Lettura di 4 min.
    Ultimo aggiornamento: 21 apr 2021

    Nel 2015, mentre era alla ricerca di un lavoro come chef a Cancún, in Messico, Diego ha proposto a sua moglie Mariana di affittare una stanza della loro casa su Airbnb per guadagnare qualcosa in più. Sebbene fosse scettica e preoccupata di perdere la sua privacy, Mariana, che all'epoca lavorava in un hotel locale, ha accettato di lanciarsi in questa avventura. I due hanno scoperto così il piacere di ospitare e interagire con i viaggiatori e aiutarli a organizzare un soggiorno su misura in città, oltre a veder crescere le loro entrate economiche.

    "È stato fantastico accogliere i primi ospiti provenienti da paesi come la Germania e la Francia", spiega Mariana. Questa esperienza è stata così coinvolgente che hanno deciso di aiutare altre persone ad aprire le porte della loro casa. "Si è rivelato un modo fantastico per raggiungere una maggiore indipendenza economica", afferma.

    Quella stanza singola è diventata il fulcro di Seahorse Rentals, una fiorente società di gestione immobiliare che la coppia ha sviluppato quasi interamente su Airbnb. Grazie a questa attività, Diego e Mariana hanno trovato la flessibilità che cercavano mentre crescevano loro figlio (con un altro in arrivo). Poco dopo aver avviato la società, hanno deciso di lasciare i loro posti di lavoro e diventare degli imprenditori a tempo pieno nel settore dell'ospitalità.

    Al momento, Seahorse gestisce 37 annunci, tra cui due alloggi acquistati dalla coppia e altri che appartengono ad amici e vicini. La società è composta da tre dipendenti, tutti residenti del luogo, che si occupano della manutenzione degli alloggi e delle relazioni con gli ospiti. Ben oltre il 90% delle entrate di Seahorse proviene da Airbnb. Diego e Mariana hanno deciso di utilizzare la piattaforma fin dall'inizio perché la sua portata permetteva loro di attirare gli ospiti senza alcun tipo di pubblicità esterna. Grazie alle continue recensioni sempre eccellenti degli ospiti, la coppia ha creato in poco tempo una rete di contatti su Airbnb, composta sia da potenziali ospiti che da altri proprietari di case della zona alla ricerca di una società che li aiutasse ad accogliere dei viaggiatori.

    Mariana ritiene che non avrebbero potuto ottenere tanto successo in così poco tempo se avessero pubblicato gli annunci su un'altra piattaforma. "Ho appena ricevuto un'altra chiamata da una donna a cui è stato consigliato di rivolgersi a noi per gestire il suo alloggio", afferma Mariana. "Ormai riceviamo così tante referenze che ho dovuto chiederle come ha avuto il nostro numero."

    In caso di problemi, Mariana e Diego sanno che la Garanzia Host di Airbnb può aiutarli a recuperare l'intero valore per qualsiasi danno arrecato agli alloggi, il che permette loro di continuare a sviluppare la loro attività in tutta serenità.

    "Il supporto, il servizio e la sicurezza che Airbnb ci fornisce sono incredibili", afferma Mariana. "Ogni volta che pensiamo di pubblicare i nostri annunci su altri siti, ci chiediamo se ne valga davvero la pena."

    Tra il 2016 e il 2018, le entrate di Seahorse Rentals sono quasi triplicate. A dicembre 2017 e 2018, mese in cui si registra il picco di attività, i ricavi hanno raggiunto quasi 500.000 pesos messicani (che equivalgono a circa 23.000 EUR). Seahorse ha collaborato con delle compagnie turistiche locali per offrire tariffe scontate ai propri ospiti, nonché servizi personalizzati di shopping e chef per i viaggiatori che ne fanno richiesta. Mariana afferma che la presenza di Airbnb ha contribuito a stimolare un nuovo tipo di turismo in una regione del Messico nota soprattutto per i resort all-inclusive.

    "Nel centro città l'impatto è davvero enorme", spiega Mariana. "Molti ristoranti stavano iniziando a chiudere perché la maggior parte degli hotel offre la formula all-inclusive." Gli ospiti di Airbnb, invece, "entrano davvero in contatto con il luogo che visitano."

    Mariana afferma che l'obiettivo della coppia è quello di continuare a far crescere Seahorse attraverso Airbnb, ma più lentamente, per non sacrificare il loro tocco personale. Prevedono di aggiungere alla loro offerta circa tre alloggi all'anno. "Bisogna prendersi cura di ciascun alloggio per essere sicuri che tutto funzioni al meglio per gli ospiti", spiega Mariana.

    Questa attenzione ai dettagli ha portato i suoi frutti in modi inaspettati. La coppia ha stretto amicizia con molti ospiti abituali e l'anno scorso Mariana ha fatto visita al loro primo ospite Airbnb durante un viaggio in Germania. "Non riusciamo a incontrare tutti gli ospiti, ma manteniamo con loro una sorta di legame scambiandoci semplicemente dei messaggi", racconta Mariana. "In futuro, non vogliamo perdere l'essenza della nostra attività."

    Vuoi saperne di più? Clicca qui per avere maggiori informazioni su come ospitare professionalmente con Airbnb.

    Le informazioni contenute in questo articolo potrebbero aver subito modifiche dopo la data di pubblicazione.

    Airbnb
    30 lug 2019
    È stato utile?