Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti

    Un padre offre uno spazio più accessibile

    Un Superhost, il cui figlio è in sedia a rotelle, affitta il suo spazio a ospiti con disabilità
    Da Airbnb, in data 24 ago 2021
    Lettura di 3 min.
    Ultimo aggiornamento: 24 ago 2021

    In breve

    • Avere un figlio in sedia a rotelle ha fatto capire a questo papà quanto possa essere difficile viaggiare per alcune persone.

    • Il desiderio di rendere i viaggi più accessibili lo spinge ad affittare il suo bungalow in campagna.

    • Per il proprietario dell'alloggio di Londra è stato facile inserire l'attività di host nella sua frenetica routine.

    Ad Harri fu diagnosticata la paralisi cerebrale all'età di 9 mesi. Così, Alpesh e sua moglie dovettero far fronte all'acquisto di una sedia a rotelle e all'adeguamento della propria casa di Londra per renderla più accessibile.

    Dieci anni dopo, Harri si ritrova ancora a fare i conti con ostacoli fisici, dalla porta principale della scuola all'alto scalino dei barbieri locali. Per fortuna, sia la loro casa di Londra che quella acquistata per le vacanze nella campagna della contea di Norfolk, e che si trova a due ore di distanza, sono luoghi in grado di soddisfare appieno le sue esigenze.

    È stato proprio il desiderio di contribuire a rendere i viaggi più accessibili a spingere Alpesh, qualche anno prima, a diventare un host. Lui e la sua famiglia condividono la loro seconda casa quando non la usano; il che, a sua volta, li aiuta a permettersi di mantenerla.

    Imparare strada facendo

    Come proprietario di casa e padre di tre figli, Alpesh non credeva di avere il tempo di aggiungere l'attività di host al suo già fitto programma, ma voleva che altri potessero godere della tranquillità di quel luogo.

    Alpesh non aveva mai provato Airbnb né da ospite né da host, ma era sicuro che piano piano avrebbe imparato. "È bello condividere su Airbnb uno spazio con caratteristiche di accessibilità che, per noi, è un piccolo angolo di paradiso. Ci piace moltissimo e l'abbiamo reso interamente accessibile, quindi, ci siamo detti, perché non condividerlo con altre persone?"

    Per Alpesh è stato semplice pubblicare il suo bungalow con quattro camere da letto e prepararsi ad accogliere i suoi primi ospiti. Inoltre, ha un vicino che lo aiuta con le pulizie e i check-in, riducendo ulteriormente il tempo da dedicare a ogni prenotazione.

    Progettare per l'accessibilità a 360°

    La casa di Alpesh nella contea di Norfolk ha un solo piano e include una serie di caratteristiche di accessibilità: un'ottima illuminazione e assenza di gradini in tutto lo spazio, parcheggio accessibile per veicoli, un letto medico con materasso lavabile, una sedia da toilette e un sollevatore mobile.

    Ad Alpesh piace soprattutto poter godere del giardino con Harri, dove può accogliere anche un gran numero di ospiti. Un percorso senza gradini, dolce e sinuoso, collega la cucina a una vasca idromassaggio per sei persone e una terrazza con vista sulla campagna.

    "Il panorama dal giardino è assolutamente incredibile", dice Alpesh. "Quando ci passo prima degli ospiti, trascorro la maggior parte del tempo in giardino."

    Aggiungere valore ai viaggi

    Alpesh ha scoperto che le caratteristiche di accessibilità permettono a più persone di viaggiare, così ha deciso di affittare la loro casa quando sono via.

    "Poiché non lo usiamo sempre, mi piace che qualcuno possa goderselo", dice Alpesh. "È come andarci con la mia famiglia: la soddisfazione è la stessa."

    Grazie all'attività di host potrà permettersi un'altra casa in campagna con caratteristiche di accessibilità che soddisfino le esigenze di Harri; dove non esclude che possano trasferirsi in modo permanente.

    "Questa sarebbe l'idea", dice Alpesh. "Cercherò di trovare un posto, con un po' di terreno e un grande magazzino, da ristrutturare e magari affittare su Airbnb, almeno finché non riuscirò a convincere la mia famiglia a trasferirsi fuori Londra."

    Vuoi saperne di più?
    Prova anche tu, diventa host

    In breve

    • Avere un figlio in sedia a rotelle ha fatto capire a questo papà quanto possa essere difficile viaggiare per alcune persone.

    • Il desiderio di rendere i viaggi più accessibili lo spinge ad affittare il suo bungalow in campagna.

    • Per il proprietario dell'alloggio di Londra è stato facile inserire l'attività di host nella sua frenetica routine.

    Airbnb
    24 ago 2021
    È stato utile?