Vai al contenuto
    Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti

    Come funzionano le tasse per gli host?

    Tassa locale

    Se stabilisci di dover riscuotere la tassa, è importante che tutti gli ospiti siano informati dell'esatto importo prima che effettuino la prenotazione.

    In alcuni luoghi, gli host di Airbnb potrebbero avere a disposizione una funzione di riscossione e versamento per gestire la tassa di soggiorno. In queste giurisdizioni, gli host non dovrebbero riscuotere le tasse di soggiorno separatamente.

    Se sei un host e hai fornito un numero di partita IVA e i relativi dati di registrazione per la tassa di soggiorno, potresti essere idoneo a riscuotere le tasse direttamente dagli ospiti utilizzando i nostri strumenti di ospitalità professionale.

    Se la riscossione e il pagamento automatici della tassa di soggiorno non sono disponibili per il tuo alloggio, puoi riscuotere le tasse di soggiorno manualmente con un'offerta speciale o il Centro Soluzioni.

    Imposta sul valore aggiunto (IVA)

    Se il tuo Paese di residenza fa parte dell'Unione europea, dell'America Latina o della Cina, potresti dover imporre l'imposta sul valore aggiunto (IVA) ai servizi che fornisci. Ti invitiamo a contattare un commercialista nella tua giurisdizione per ulteriori informazioni o se ti servisse assistenza per stabilire l'importo dell'IVA sui servizi che fornisci.

    Inoltre, Airbnb riscuote l'IVA sui costi del servizio nei Paesi che tassano i servizi forniti per via elettronica. Al momento, sono inclusi tutti i Paesi dell'UE, Svizzera, Norvegia, Islanda, Sud Africa e Albania.

    Inoltre, Airbnb è obbligata a riscuotere l'IVA sui costi del servizio da tutti gli utenti che eseguono transazioni con Airbnb China.

    Per quanto riguarda le tasse sul consumo giapponesi (JCT), puoi consultare l'articolo Cos'è l'IVA e come viene addebitata?.